15 Aprile 2022

Stanchezza di primavera? Ecco i 10 cibi che vi danno la carica!

15 aprile 2022 – Con l’arrivo della bella stagione capita di sentirci spossati o di soffrire di un senso di affaticamento che rende più difficile lo svolgimento delle azioni quotidiane. Ecco perché non dobbiamo trascurare la nostra alimentazione, preferendo gli alimenti che ci possono fornire una carica in più. Vediamo nello specifico quali cibi possono aiutare il nostro organismo.

1. Spinaci: sono particolarmente abbondanti di ferro, luteina e vitamine del gruppo B, in particolare la B9, detta anche acido folico.
2. Fragole: ricche di acido folico e vitamina C, assicurano un ingente apporto di fibre e potassio.
3. Banane: grazie all’elevato contenuto di ferro, stimolano la produzione di emoglobina e forniscono al nostro organismo fibre e potassio.
4. Asparagi: contengono vitamina A, vitamina C e rutina, che rafforzare i capillari. L’acido folico, invece, protegge il fegato.
5. Fave: particolarmente abbondanti di fibre e ferro, hanno un alto potere nutritivo e riescono a combattere l’anemia.
6. Mirtilli: ricchi di potassio, vitamina C e flavonoidi, contengono anche gli antociani, che agiscono in maniera efficace contro i problemi agli occhi, al cuore e alle vie urinarie.
7. Pomodori: il loro segreto è il licopene, una sostanza antiossidante fondamentale nella prevenzione dei tumori.
8. Porri: aiutano il corpo ad eliminare le tossine nocive e hanno un ruolo rilevante nello smaltimento delle scorie.
9. Carciofi: possiedono molti antiossidanti, favoriscono la diuresi e la secrezione biliare e consentono di tenere sotto controllo il livello di colesterolo.
10. Avocado: contiene fibre e grassi monoinsaturi, che si rivelano importanti per combattere il diabete e difendere il cuore.

Più in generale in primavera bisogna puntare sulla vitamina C. Migliora, infatti, le difese del sistema immunologico e riduce la concentrazione nel sangue di cortisolo, l’ormone dello stress. E’ possibile trovarla in kiwi, agrumi, fragole, peperoni e pomodori. Infine è necessario bere sempre tanta acqua: una disidratazione, anche lieve, ha un effetto immediato sull’organismo.